NEWLOGOcersiquo

LINK UTILI

regione-siciliana-logo2
Universita-degli-studi-di-Catania1
IspettoratoNazionaledelLavoro
ministero-del-lavoro
inail
news-1644696640

NEWS & EVENTI

22/12/2017, 11:23





 ETC MOD.7: Dichiarazione di conformità corretta installazione dispositivi anticaduta permanenti (art. 4 lett. f)




Successivamente all’installazione dei dispositivi anticaduta, l’installatore dovrà produrre la relativa dichiarazione di conformità. 


Il settimo modello si riferisce al sesto elaborato richiesto dal decreto regionale: l’allegato f). E’ una dichiarazione asseverata dall’installatore sulla corretta installazione dei dispositivi anticaduta conformemente alle norme di buona tecnica e alle indicazioni del produttore in rispondenza a quanto specificato nelle relazioni tecnico-illustrativa e di calcolo.
La dichiarazione di conformità deve contenere i seguenti dati:
  1. identificazione dell’immobile sul quale è stato effettuato il montaggio (indirizzo di ubicazione dell’immobile e relativo riferimento della pratica edilizia);
  2. estremi identificativi della ditta installatrice;
  3. elaborato grafico di riferimento e nominativo del tecnico che lo ha redatto;
  4. relazione di calcolo di riferimento e nominativo del tecnico che l’ha redatta;
  5. identificazione del soggetto al quale è stata consegnata la relativa documentazione (proprietario, amministratore ecc.);
  6. data di messa in esercizio del sistema;
  7. timbro e firma dell’installatore;
  8. elenco completo dei dispositivi anticaduta installati con riferimento ai seguenti dati:
  • norma tecnica di riferimento
  • quantità
  • modello
  • fabbricante/fornitore
  • numero di utilizzatori contemporanei
  • tirante d’aria minimo
  • cadenza della manutenzione programmata

22/12/2017, 11:03





 ETC MOD.6: Certificazione del produttore (art. 4 lett. e)




Il modulo si riferisce al quinto elaborato richiesto dal decreto regionale:


l’allegato e) certificazione del produttore dei dispositivi di ancoraggio, linee di ancoraggio e/o ganci di sicurezza da tetto eventualmente installati, secondo le norme tecniche UNI di riferimento in vigore. È la dichiarazione di conformità del produttore che garantisce che i dispositivi anticaduta forniti rispondono ai requisiti e ai test previsti e descritti nelle norme di riferimento.
La certificazione dei dispositivi anticaduta deve contenere:
  • la denominazione/ragione sociale della ditta produttrice;
  • l’indirizzo della sede legale della ditta;
  • il nominativo del Legale Rappresentante che effettua la dichiarazione sulla conformità;
  • il nominativo commerciale del modello oggetto di conformità, ivi compresa una descrizione sulla geometria e sui materiali costituenti il dispositivo;
  • gli estremi del laboratorio di prova, l’entità del carico di prova applicato, oltre al rapporto di prova identificato per numero e data;
  • il numero di operatori che possono utilizzare contemporaneamente il dispositivo;
  • l’indicazione della tipologia di D.P.I. da utilizzare, individuati per norma tecnica di riferimento;
  • il richiamo alle istruzioni per l’uso del dispositivo anticaduta;
  • il richiamo alle istruzioni sul montaggio del dispositivo anticaduta con le verifiche ivi richiamate;
  • il richiamo al programma di manutenzione con le attività da porsi in essere.

21/12/2017, 14:06





 ETC MOD.5: Relazione di calcolo (art. 4 lett. d)



Il modulo si riferisce al quarto elaborato richiesto dal decreto regionale: l’allegato d) relazione di calcolo di verifica strutturale degli ancoraggi installati.


Ogni progettazione che prevede l’uso di dispositivi e sistemi anticaduta costituiti da linee anticaduta e ancoraggi deve essere accompagnata sempre da una relazione tecnica di idoneità statica e dinamica della struttura nella quale i dispositivi saranno ancorati.È redatta da un professionista abilitato al calcolo strutturale e deve contenere almeno:

  • la verifica della resistenza degli elementi strutturali della copertura alle azioni trasmesse dagli ancoraggi;
  • il progetto del relativo sistema di fissaggio;
  • la verifica degli elementi strutturali della copertura tenendo conto delle sollecitazioni (carichi accidentali) trasmesse alla struttura in caso di caduta dell’operatore, comprensive del coefficiente di sicurezza desunto dalle relative norme tecniche;
  • l’attestazione del professionista che tali elementi sono parte integrante del calcolo esecutivo degli elementi strutturali.
Il modulo riporta alcune indicazioni per la progettazione della Relazione di calcolo, ovvero:
  • dati generali;
  • normativa di riferimento;
  • materiali e Caratteristiche geometriche;
  • schemi di calcolo;
  • caratteristiche delle sollecitazioni;
  • verifica degli ancoraggi strutturali;
  • certificati delle prove dei dispositivi di ancoraggio;
  • attestazione del professionista




13476
regionesicilia
LogoASP

Responsabile CERSIQUO: Dir. Dipartimento prevenzione ASP CT - Dott. Ing. Antonio Leonardi

 

Referente CERSIQUO: Dott. Ing. Elisa Gerbino

Webmaster: Dott. Ing.Carmelo Indelicato

 

Telefono: 0952540120 / 0952540118

Indirizzo email: sia@aspct.it

Sede: Via Tevere, 39, San Gregorio di Catania (CT)

cersiquosemplificato

ASP Catania

Dipartimento di Prevenzione

Area Tutela e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

Servizio Impiantistica e Antinfortunistica

© 2017 Cersiquo
Create a website